SONO FINALMENTE APERTE LE ISCRIZIONI ALL'EDIZIONE 2019 DEL CORSO DISINTERMEDIANDO
HOME CORSO 2019 VIDEO CORSO BLOG CONTATTI INIZIA GRATIS Login

Airbnb cambia modello: 14% di commissione per gli host

 

Cambio di rotta rivoluzionario per Airbnb che, come annunciato da Skift, sta per cambiare interamente le regole del gioco.

La novità di Airbnb?

A partire dal 4 giugno 2019, tutti i nuovi hotel e gli host che rientrano nella categoria dei property manager, dovranno corrispondere ad Airbnb una commissione fissa del 14%, qualora:

  • Gestiscano i propri annunci tramite un channel manager,
  • Le strutture di cui si occupano siano presenti in Europa, Africa e Asia (Giappone escluso).

Soffermiamoci un attimo sulla definizione di Property Manager...

Il property manager è, come si evince anche dalla nomenclatura, un manager di immobili che non va confuso in alcun modo con l’agente immobiliare.

E’ solitamente un libero professionista e si collega ad Airbnb attaverso un software definito channel manager grazie al quale riesce a sincronizzare i prezzi e le disponibilità delle strutture che gestisce tra i vari portali.

Ora, considerando che nessuno, property manager inclusi, è obbligato ad utilizzare un channel manager per gestire la propria struttura su Airbnb, l'unica considerazione che possiamo fare è che il vero requisito che obbliga i nuovi host a corrispondere la tariffa fissa del 14% è semplicemente l'utilizzo del channel manager.


Cosa accade invece per chi è già presente su Airbnb con annunci?

I “vecchi” property manager”, ovvero gli host già presenti con annunci,
potranno scegliere alternativamente tra due piani tariffari:

  1. Il modello classico, con commissioni variabili dal 3% al 5% + addebito all’ospite della fee;
  2. Il nuovo modello, con commissione del 14% senza alcun addebito all’ospite finale.

 

Il modello di business precedente

Fino ad ora, Airbnb ha adottato il seguente modello di business:

  1. L'host paga una percentuale che varia dal dal 3 al 5%
  2. L'ospite arriva a pagare una fee sul costo totale del soggiorno fino al 20%.

Ma perché questo cambio di rotta?

Il portale, in un comunicato che ha inviato agli host circa una settimana fa, ha affermato di aver testato il nuovo modello tariffario (14%) "su un numero di host a livello globale" ed "ha riscontrato un aumento considerevole delle prenotazioni in alcune regioni per gli host che l'hanno adottata".

Secondo Airbnb, continua il comunicato, "Molti host nel tempo hanno espresso la loro difficoltà nell'avere il pieno controllo sul prezzo mostrato agli ospiti" e dunque "abbiamo creato il nuovo modello tariffario per risolvere questo problema ed offrire agli host la possibilità di un maggiore controllo".

Con questa decisione Airbnb vuole competere meglio con le principali OTA, come Booking ed Expedia, ed aprirsi sempre di più al mercato alberghiero.

 

Se però dobbiamo parlare, ehm scrivere, di Booking...

Lo facciamo riportando le parole di Leslie Cafferty, portavoce di Booking Holdings, che ha affermato: "Booking non ha mai addebitato commissioni ai consumatori. La nostra missione è quella di mettere in contatto i clienti con ottime opzioni di alloggio in tutto il mondo e, allo stesso tempo, generare entrate per i nostri partner, i quali pagano solo una commissione a Booking per le prenotazioni ricevute, il servizio clienti e la traduzione dei contenuti in oltre 40 lingue".

 

Cosa ne pensiamo noi?

Ma che domande!

  • Gli host ci rimetteranno, senza se e senza ma.
  • Airbnb ci guadagnerà, egualmente senza se e senza ma.

Perchè?

Semplicemente perchè gli host che saranno costretti a pagare una commissione del 14% dovranno, ovviamente, alzare le tariffe, per compensare le commissioni più elevate che si vedranno addebitate.

Tariffe più elevate da parte dell'host = Provvigioni Maggiori per l'host da riconoscere = Maggiori guadagni per Airbnb.

Giusto?

 

Sono un host, e sono già presente su Airbnb, posso decidere di non accettare?

Certamente. Ma, per concludere questa disamina sul nuovo modello tariffario di Airbnb...

....se deciderai di restare con il vecchio sistema dovrai necessariamente competere con i nuovi account che non faranno pagare alcun costo aggiuntivo all'ospite e tu, invece, si!
Rimarrai competitivo secondo te?
Ovviamente no e, pertanto, sarai costretto ad accettare.

Fine della storia...

Ora più che mai...buone prenotazioni dirette!

Non perdere neanche un aggiornamento!

Iscriviti alla Newsletter di Disintermediando per ricevere in esclusiva le migliori strategie disintermediative. Non riceverai mai SPAM.

Close

50% Complete

Two Step

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.